Innovare è un’abitudine che chiunque può acquisire

Gli innovatori sono persone abitudinarie. Come tutti noi, anche se non tutti siamo innovatori. L’innovazione é un’abitudine che chiunque può acquisire, anche se non é detto che ogni innovazione sia un successo. Come sapeva Thomas Edison, che riflettendo sugli errori commessi prima di inventare la lampadina, disse: “Non ho fallito. Ho solamente provato 10.000 metodi che non hanno funzionato”.

Gli innovatori sono persone che risolvono problemi per abitudine

Avere l’abitudine a innovare significa guardare a ogni singolo problema come un’opportunità di trovare una soluzione. È quello che fanno costantemente gli imprenditori della Silicon Valley e non solo, ispirandosi se vogliamo al maestro Leonardo Da Vinci, delle cui invenzioni, dalla pittura alle macchine militari, si fa fatica a tenere il conto.

In italia li chiamiamo imprenditori seriali. Persone che, per abitudine, quando intravedono un’opportunità creano un’azienda.

Nel mondo dell’imprenditoria fare innovazione significa fare startup, ma fare startup non è altro che risolvere problemi. Non a caso, nelle presentazioni che i fondatori di imprese innovative indirizzano a venture capitalist e business angel il problema è solitamente affrontato nelle prime slide, subito seguito dalle inadeguate soluzioni attuali, dal numero di persone che hanno il problema oggi e dalla velocità di diffusione dell’esigenza che la nuova azienda si prefigge di soddisfare.

Cos’è e come funziona un’abitudine

Le abitudini servono per ridurre il nostro impegno nel risolvere i problemi che ogni giorno ci troviamo ad affrontare. Quando facciamo la spesa, per esempio, e ci troviamo davanti a 50 dentifrici differenti, nessuno si mette a leggere tutte le etichette, ma tutti ci affidiamo a un’abitudine che si concretizza nel comprare sempre lo stesso, il primo che capita, quello che costa di meno o di più, o quello in offerta.

Continua a leggere

Call Now Button